229

Copyright 2021

 

Powered by Cav. Franco Antonio Pinardi
Developed by Unilabtech Srl

 

image-970
image-925
image-184
image-970

IL PRESIDENTE

L’attuale presidente del Consorzio Nazionale Leader per la Promozione e lo viluppo delle Imprese è il Cav Franco Antonio Pinardi.

 

Le molteplici esperienze acuiste dal Presidente nel corso degli anni, ne hanno certificato l’autorevolezza e affidabilità rispetto alle problematiche che afferiscono alle società consorziate e alle imprese italiane, nei rapporti commerciali e istituzionali nazionali ed estere. Dopo il congedo e una breve esperienza nel commercio, inizia la sua collaborazione con il Sindacato autonomi Tasse -S.A.T., sindacato dei dipendenti delle imposte indirette del Ministero delle Finanze.

 

Nel 1982, verificandosi l’unificazione tra le seguenti sigle sindacali:; SACEF - Sindacato Autonomo Centrali Finanze;  SAUD - Sindacato Autonomo Unitario Dogane,  ANGCE - Associazione nazionale Geometri Catasto-Erariali; SAIF - Sindacato Autonomo Imposte fabbricazione;  SNAIF - Sindacato nazionale Autonomo Intendenze di Finanza;  SALChiD - Sindacato Autonomo Lavoratori Chimici delle Dogane; SAT - Sindacato Autonomo Tasse; SNPID - Sindacato Nazionale del Personale delle Imposte Dirette; LOTTISTI - Dipendenti Uffici Gioco Lotto, che confluiranno tutte nell’unitario Sindacato Autonomo Lavoratori Finanziari S.A.L.Fi., l’operatività del Cav Pinardi viene  profusa totalmente in favore di questo neonato sindacato unitario che diventa immediatamente  il sindacato primario di riferimento del personale del Ministero delle Finanze.

 

Nel 1991 al 1995 assume la funzione di “consigliori” del Segretario Nazionale fautore della su menzionata   unificazione, il Comm. Enzo Viganò. A fine del 1995 poi, su intuizione del Comm. Viganò, che ben conosceva le sue alte competenze organizzative e di relazione, inizia la sua collaborazione con la neo costituita Confederazione Unitaria Giudici Italiani Tributari- C.U.G.I.T., confederazione che aggrega i magistrati tributaria all’indomani delle modifiche degli art. 545 e 546, che sanciscono l’autonomia della Giustizia Tributaria.  Sempre nel 1995, insieme a svariati dipendenti del Ministero dell’Economia e Finanze e Tesoro, fonda l’Associazione Nazionale per l’Assistenza i Finanziari e, pubblici Dipendenti dello Stato e Parastato – A.N.A.Fi, associazione che quale priorità l’offerta di prodotti e servizi ai rispettivi dipendenti del comparto pubblico, associazione  in cui riveste la figura, tutt’oggi , ricoperta di Presidente Nazionale.

 

Nel 1997, insieme al Presidente Francesco Trovato, Al Gen. Salvatore Santo Gallo, al Col. Paolo Calvi di Coenzo, e ad altri componenti del Direttivo Nazionale organizza la prima inaugurazione dell’Anno Giudiziario tributario Corte d’Appello di Brescia, evento che diventerà momento di superiore ritualità per la Giustizia Tributaria. A seguito del riuscitissimo evento, viene nominato Segretario generale con funzioni organizzative della Confederazione, ruolo che ricopre ininterrottamente sino ad oggi, e che ha dato vita a numerosissimi incontri istituzionali e convegni di respiro nazionale.

 

Nel 2002, con l’istituzione della Figura del Giudice di Pace, viene chiamato a collaborare con la neo nata Confederazione Giudici di Pace, sempre con il ruolo di segretario generale con funzioni organizzative, ruolo che ricopre tutt’ora, e che ha contribuito a far si che la C.G.d.P. diventasse l’associazione di riferimento nazionale dei Giudici di Pace. Sempre nel 2002 viene nominato anche segretario genarle del Movimento Dirigenti Amministrazioni dello Stato – MIDAS- Movimento che riunisce tutti i maggiori dirigenti di prima e seconda fascia dei singoli Ministeri. La sua comprovata esperienza organizzativa e di relazione, ma anche il profondo amore per le forze dell’Ordine, lo portano anche a fondare l’Associazione Investigatori Forze di Polizia- A.I.F.P., che su intuizione di uomini della narcotici della Questura di Milano, Intende riunire in un progetto operativo tutti i corpi investigativi di Finanza, Carabinieri, Polizia di Stato. Troppo lungo sarebbe elencare gli venti istituzionali e gli atti compiuti sino ad oggi, ma tali eventi hanno segnato profondamente l’evoluzione dei singoli comparti su menzionati. Per esigenze di tempo, ed avendo raggiunti parte degli obiettivi prefissati, nel 2006, lascia la carica di segretario generale del MIDAS e dell’AIFP, per dedicarsi, in vista delle imminenti elezioni politiche, alla costituzione del partito Democratici Cristiani Uniti, partito che poi otterrà un risultato assolutamente positivo tanto da supportare la nomina dell’allora Ministro della Giustizia e di alcuni deputati, senatori e il sottosegretario all’agricoltura. Va considerata, nell’analisi dell’attività del Presidente Pinardi, il ruolo primario nei rapporti con la politica e le istituzioni romane, sempre però contraddistinte da una totale, rivendicata autonomia del pensiero e delle azioni, che lo portano spesso a contestare comportamenti ed azioni del potere politico che non coincidono con i suoi principi etici di democrazia e libertà. 

 

Nel 2007, su proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri gli viene conferita l’esclusivo riconoscimento di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana. Nel 2009 assume il ruolo di vice presidente dell’Accademia Tiberina, plurisecolare istituzione, fondata da Gioacchino Belli nel 1813, divenendo poi, con l’aggravarsi delle condizioni di salute del Presidente, suo Vicario nel 2017. 

 

Oggi, sta transitando l’Accademia verso un livello più importante, cioè quello della Fondazione. Procedendo speditamente, e saltando le tante iniziative poste in essere, molte della quali di rilievo storico nazionale, a seguito della drammatica emergenza relativa all’immigrazione, nel 2016 fonda e presiede, insieme a rilevanti tecnici ed esperti del settore l’Associazione Nazionale Migrazone, con finalità di regolamentazione del comparto immigrazione a mezzo dell’istituzione di un albo nazionale di consulenti dell’immigrazione.

 

Nel 2017, a causa delle pressanti richieste di alcuni imprenditori, stufi di essere considerati dal fisco e dallo Stato evasori e delinquenti,  costituisce il Consorzio Leader per la promozione e lo sviluppo delle imprese, sottotitolato, orgoglio italiano, una piattaforma dove offre, alle imprese consorziate, i migliori professionisti a livello nazionale anche sovra nazionale e la possibilità, grazie ai suoi rapporti, di poter beneficiare in caso di voluta internazionalizzazione, di consolidati rapporti istituzionali con svariati Paesi.

 

A titolo di esclusiva informazione, essendo giunti alle motivazioni cronologiche che lo hanno portato a presiedere il Consorzio Leader, segnaliamo nel 2019 la nomina a capo del Dipartimento Sicurezza e Legalità di Fare Ambiente, e la nomina a Delegato regionale Lombardia dell’Istituto Diplomatico Internazionale I.D.I. Da ultimo, segnaliamo le numerose proposte di legge e decreti a cui ha partecipato il nostro attuale Presidente Cav. Franco Antonio Pinardi.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla newsletter!

Come creare un sito web con Flazio